Licenziamenti UnipolSai: 26 dipendenti licenziati in tronco

Licenziamenti UnipolSai: a casa 26 dipendenti

UnipolSai licenzia 26 dipendenti per “esubero anagrafico”. “La tristissima vicenda dei licenziamenti collettivi non poteva avere un epilogo peggiore” hanno commentano i Coordinamenti dei sindacati Fna e Snfia, ricordando che tali provvedimenti sono conseguenti all’accordo per l’inversione dei criteri, sottoscritto dalle Organizzazioni Confederali.

Tale intesa prevedeva infatti il licenziamento di 26 dipendenti ex Legge 223/91 in seguito all’attivazione di una procedura volta a scardinare il principio della volontarietà, utilizzando “come pretesto” quello che le associazioni sindacali hanno definito “ un settore importante e sofferente come è quello dei Sinistri”.

Stando a quanto riportato dai rappresentanti dei lavoratori che a fine 2014 non hanno sottoscritto l’accordo, l’azienda avrebbe convocato i soggetti interessati dal provvedimento “per comunicazioni inerenti il rapporto di lavoro”, consegnando poi le lettere di licenziamento “con effetto immediato”. UnipolSai avrebbe quindi impedito ai dipendenti di avvalersi dell’assistenza sindacale, negando ai rappresentati l’ingresso durante i colloqui.

Scorrettezze nei licenziamenti UnipolSai

Tra i licenziati figurano anche lavoratori assenti per malattia, nonostante questa sia una pratica in netto contrasto con la normativa vigente. La procedura adottata, inoltre, ha obbligato i soggetti licenziati ad abbandonare immediatamente il posto di lavoro, scortati dal servizio di sorveglianza, che gli ha consentito solo di ritirare gli effetti personali.

Un trattamento, rimarcano Fna e Snfia, che non è stato riservato nemmeno a “dipendenti che hanno commesso gravi illeciti e che vengono licenziati in tronco”. I licenziamenti UnipolSai, sempre secondo i sindacati, si sarebbero basati su un presupposto ingiustificato, soprattutto se si tiene conto che il Gruppo dichiara, grazie all’impegno dei propri dipendenti, diverse centinaia di milioni di utile e preannuncia investimenti per circa 300 milioni di euro.

UnipolSai licenziamenti: quali le conseguenze

Ma a cosa ha condotto la misura riorganizzativa applicata da UnipolSai? Secondo le associazioni sindacali a poco, dato che non ha generato i risultati attesi ed evidenzia una flessione degli incassi e inefficienze in vari settori dell’azienda. Senza contare che è già stata annunciata la chiusura di un vasto numero di centri di liquidazione sinistri.

Una manovra che porterebbe a un peggioramento del servizio offerto e notevoli disagi ai lavoratori addetti presso le sedi in chiusura, che potrebbero doversi trasferire presso un’altra sede, o cambiare residenza in un’altra città. Insomma un comportamento in netto contrasto con la politica aziendale, dato che UnipolSai si è sempre detta attenta ai propri lavoratori e alle ricadute sociali delle proprie decisioni.

 

Licenziamento Giusta Causa

Licenziamento del tecnico dopo scazzottata con Anelka Licenziamento del tecnico dell’Hussein Dey Il mondo del lavoro è una realtà complessa dove convivono esperienze molto diverse, sia per il contesto professionale che in termini di profitto. Ma questo non significa che le cause che portano al licenziamento siano diverse, e in certi casi le incompatibilità caratteriali conducono al peggio, come inseg...
Assunzioni Jobs Act: come ottenere il bonus 2016? A chi spetta? Jobs Act assunzioni: la Legge di Stabilità modifica le condizioni del bonus La Legge di Stabilità 2016, presentata dal Governo la scorsa settimana, ha riconfermato il bonus assunzioni fino al 31 dicembre 2016. Hanno diritto allo sgravio contributivo i datori di lavoro che assumono personale a contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti e qu...
Lavoratori Assenteisti: Attenti agli Investigatori Assenteismo nel privato: i datori di lavoro si rivolgono alle agenzie di investigazione Aumentano i controlli per i lavoratori assenteisti. Oltre alle leggi e ai controlli medico-fiscali, ora i furbetti dovranno vedersela anche con gli investigatori privati, chiamati a verificare la trasparenza dei comportamenti condotti dai lavoratori. Pare, i...
Jobs Act e lavoro: l’occupazione non aumenta Jobs Act e lavoro subordinato: le assunzioni non sono aumentate Il Jobs Act non ha aumentato l’occupazione. Questo è ciò che si evince dai dati dell’Istat, confermando l’incertezza del mercato del lavoro che negli ultimi mesi ha visto alternarsi risultati positivi e negativi. Sembra quindi che le misure adottate dal Governo Renzi non riescano anco...
Jobs Act lavoro a tempo parziale più flessibile Jobs Act lavoro a tempo parziale: le nuove regole di flessibilità Il “Codice dei contratti” del Jobs Act modifica la disciplina del lavoro a tempo parziale, intervenendo su aspetti sostanziali. Nello specifico gli artt. 4-12 della sezione I del Capo II del decreto n. 81/2015 (“Lavoro ad orario ridotto e flessibile”) prevedono, in materia di rappor...
Licenziato giocatore inglese: sesso con maglia della squadra Licenziato giocatore inglese, punito Jay Hart v giocatore semiprofessionista inglese, che gioca, anzi giocava, come attaccante nel Clitheroe. Il 24enne, peraltro padre di due figli, è stato beccato negli spogliatoi della squadra mentre aveva un rapporto sessuale con una tifosa, con ancora la divisa ufficiale addosso. L’incontro piccante sarebbe...
I “furbetti” del Jobs Act: licenziamenti e assunzioni per incentivi Dipendenti licenziati e riassunti pochi mesi dopo. È questo lo stratagemma che hanno utilizzato diversi imprenditori tra Piacenza e Reggio Emilia, per beneficiare degli incentivi della legge di stabilità. Un fenomeno etichettato dalle associazioni sindacali come esempio di furbetti del Jobs Act. Un meccanismo che ora si ripete a San Vito al Tagl...
Jobs Act e demansionamento: la questione legittimità Jobs Act e demansionamento: cosa cambia con i nuovi decreti attuativi Con l’approvazione degli ultimi decreti attuativi del Jobs Act è stato introdotto il demansionamento dei lavoratori. Ma cosa significa? Quali sono gli effetti? Il demansionamento consiste nell’assegnazione di mansioni inferiori a quelle per le quali è stato assunto. La normativa...
licenziamenti unipolsai