Licenziato il dottor Stranamore per un flirt clandestino

Patrick Dempsey è stato licenziato da Grey’s Anatomy: quali i motivi

Grey’s Anatomy il medical drama più famoso al mondo è stato travolto da un colpo di scena che cambierà il futuro della serie televisiva. Lo scorso aprile, infatti, è stata messa in scena la morte di Derek Shepherd (interpretato da Patrick Dempsey). Il tanto amato dal pubblico Dottor Stranamore rimane coinvolto in un incidente automobilistico, lasciando sola la protagonista femminile della serie, Meredith Grey (Ellen Pompeo).

E mentre i fan sono ancora sconvolti da questo cambio di rotta, messo in atto dalla sceneggiatrice Shonda Rhimes, emergono piano piano alcune indiscrezioni in merito ai motivi che hanno condotto al licenziamento dell’attore, parte integrante del cast sin dalla prima stagione.

Nonostante le proteste e le richieste di spiegazioni arrivate dagli appassionati della serie, Shonda non ha giustificato in alcun modo la scelta di licenziare Patrick Dempsey, limitandosi a dire che “doveva andare così”. Sembra però che il bello della serie sia stato mandato a casa per motivi personali e non per “questioni creative”.

Patrick Dempsey divorzia e perde il lavoro nel giro di 3 mesi
Numerosi i pettegolezzi che si sono creati attorno alla vicenda, cercando di trovare una spiegazione all’accaduto. Tra questi anche l’accusa a Patrick Dempsey di avere un atteggiamento “da divo” dietro le quinte di Grey’s Anatomy. La notizia più plausibile però arriva dalla rivista In Touch, che ha raccontato come il profondo distacco tra la Rhimes e l’attore derivasse da una questione puramente personale.

Sembra, infatti, che Dempsey sia stato licenziato a causa di una relazione extraconiugale con una donna membro dello staff della serie. La liaison sarebbe venuta alla luce grazie a Ellen Pompeo, l’attrice che interpreta Meredith. Molto vicina alla moglie di Patrick, Jillian Fink (famosa make-up artist di Avon, con la quale l’attore ha tre figli), Ellen avrebbe rivelato l’esistenza di un infedeltà da parte del dottor stranamore.

A quanto pare, quando la storia è arrivata alle orecchie di Shonda Rhimes, la sceneggiatrice e creatrice di Grey’s Anatomy (anch’essa molto amica della moglie di Dempsey) avrebbe deciso di interrompere il rapporto di lavoro con l’attore statunitense, colpevole di tradimento verso la moglie e, soprattutto, di aver tenuto un comportamento poco corretto sul set.

Ma per ora si tratta solo di indiscrezioni prive di conferma, dato che Dempsey non ha rilasciato dichiarazioni in merito alla vicenda. Quello che sappiamo di sicuro, però, è che lo scorso 23 gennaio i coniugi avevano annunciato il loro divorzio con un’intervista rilasciata a People.

 

Licenziamento Giusta Causa

Jobs Act controlli a distanza su Pc e telefonini Jobs Act controlli a distanza: riletto l’articolo 4 Dopo la cancellazione dell’articolo 18, dallo Statuto dei lavoratori viene rimosso anche l’art 4. È questa la principale conseguenza della Riforma del mercato del lavoro, che introduce la possibilità per le aziende di controllare a distanza i propri dipendenti utilizzando audiovisivi, (come compu...
Jobs Act e demansionamento: la questione legittimità Jobs Act e demansionamento: cosa cambia con i nuovi decreti attuativi Con l’approvazione degli ultimi decreti attuativi del Jobs Act è stato introdotto il demansionamento dei lavoratori. Ma cosa significa? Quali sono gli effetti? Il demansionamento consiste nell’assegnazione di mansioni inferiori a quelle per le quali è stato assunto. La normativa...
Licenziamenti tutele crescenti: i primi dopo il Jobs Act Arrivano i primi licenziamenti tutele crescenti: tre operai a casa dopo 8 mesi A meno di un anno dall’entrata in vigore della riforma del lavoro, arrivano i primi licenziamenti con contratto a tutele crescenti. A perdere il posto sono tre operai della cartiera Pigna Envelopes di Tolmezzo (Udine). Assunti a marzo 2015 con il nuovo contratto a te...
Jobs Act apprendistato, voucher e part time: cosa cambia Jobs Act apprendistato cosa cambia Il decreto attuativo del Jobs Act pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 giugno ha definito il riordino dei contratti di lavoro esistenti. La nuova normativa introduce importanti novità sia per il contratto di apprendistato che in materia di lavoro accessorio (voucher) creando non poche incertezze tra gli imprend...
Licenziamenti pubblica amministrazione: ora è più facile Revoca dell’incarico e licenziamenti pubblica amministrazione: nuova delega al ddl Licenziamenti più facili e stretta sulle assenze, con il trasferimento all’Inps dei controlli in caso di malattia. Ruolo unico per i dirigenti, che potranno fare carriera solo se riceveranno valutazioni positive, avranno incarichi a tempo determinato e potranno anch...
Jobs Act assunzioni in aumento: tutto merito dell’estate? Jobs Act assunzioni in crescita a maggio: ecco le ragioni In aumento i rapporti di lavoro in Italia. Lo ha detto il Ministero del Lavoro, dichiarando che a maggio 2015 sono stati sottoscritti 184707 nuovi contratti. Un dato senza dubbio positivo, ma che certo non deve sorprendere. Le nuove assunzioni sono, infatti, piuttosto in linea con quelle re...
Lavoro: si può parlare davvero di ripresa? Lavoro in ripresa: parla il presidente dell’Istat Il lavoro sta davvero ripartendo? È questa la domanda che sorge spontanea dopo l’intervista rilasciata dal presidente dell’Istat, Giorgio Alleva, a Il Fatto Quotidiano. Alleva ha, infatti, dichiarato, senza mezzi termini, che i dati forniti dal Ministero del Lavoro e dall’Inps sono molto confusiona...
Jobs Act conciliazione delle controversie Jobs act conciliazione delle controversie e contratto a tutele crescenti Tra le tante novità apportate dal Jobs Act, troviamo l'introduzione del contratto a tutele crescenti, che ha riscritto la disciplina per i licenziamenti individuali e ha modificato lo strumento della conciliazione, atto a sanare le eventuali controversie tra datore di lavoro ...
Grey’s Anatomy il medical drama più famoso al mondo è stato travolto da un colpo di scena